Perché utilizzare i cataloghi digitali accanto a quelli cartacei?

Perché utilizzare i cataloghi digitali accanto a quelli cartacei?

cataloghi digitali

Probabilmente tutti ricordiamo il tempo trascorso a sfogliare un catalogo stampato. Nulla potrà mai sostituire la tangibilità di un catalogo stampato, ma le versioni digitali sono sempre più diffuse.

I vantaggi dell’utilizzo di una piattaforma di pubblicazione digitale rispetto alla stampa dei cataloghi sono molteplici. I cataloghi stampati sono sempre più difficili da creare, stampare e distribuire in tutto il mondo.. Negli ultimi due anni, a causa dei problemi della catena di approvvigionamento e dei ritardi di produzione dovuti alla pandemia, si è registrata una costante diminuzione dei materiali disponibili. In questo articolo parleremo dei vantaggi che derivano specificamente dall’utilizzo della piattaforma di pubblicazione digitale di DCatalog rispetto alla sola stampa dei cataloghi.

  1. Collegatevi al vostro pubblico: Trattate il vostro catalogo digitale come un’estensione del vostro catalogo cartaceo. Utilizzando cataloghi digitali vi permette di portare i vostri contenuti sui telefoni, sui tablet o sui desktop dei vostri lettori in modo rapido e senza soluzione di continuità” per mostrare la versatilità dell’eCatalog. I cataloghi digitali facilitano la possibilità di condividere i contenuti con un pubblico più vasto. Rendete i cataloghi immersivi e coinvolgenti con effetti sonori che riproducano lo sfogliare dei cataloghi stampati. Aggiungete video e clip audio per parlare direttamente ai vostri clienti. Aggiungete pop-up e link per aumentare l’interattività e collegare i lettori a fonti interne o esterne al catalogo.
  2. Collegate il vostro catalogo alla vostra piattaforma di e-commerce: Un altro grande vantaggio del passaggio al digitale è il collegamento del catalogo alla piattaforma di e-commerce. I clienti possono acquistare e sfogliare il catalogo digitale, aggiungere articoli alla lista dei desideri o inserirli direttamente nel carrello. Una volta soddisfatti delle loro scelte, i clienti possono effettuare il checkout a qualsiasi ora del giorno e della notte. Gli utenti possono anche ritagliare e condividere i prodotti dalle pagine del catalogo, inviandoli tramite e-mail o social media. La possibilità di sfogliare e acquistare nel catalogo, nonché di condividere virtualmente i prodotti, è un grande vantaggio per le vendite, il ROI e il marketing.
  3. Integrate il vostro catalogo con i dati analitici: I dati analitici vi forniranno informazioni dettagliate sugli articoli, i contenuti o gli eventi a cui i vostri clienti sono molto interessati. I dati provenienti dalle analisi mostreranno metriche quali il numero di visitatori, le visualizzazioni di pagina, il tempo di permanenza dei clienti su ciascuna pagina, i tassi di conversione, i link su cui fanno clic, le parole chiave ricercate e altro ancora. È inoltre possibile ottenere una vista eCommerce migliorata che spiegherà il comportamento di acquisto e di spesa. Questa analisi vi fornirà informazioni sull’attività di acquisto dei vostri clienti. Le analisi aiutano i team di vendita e marketing a concentrare gli sforzi per assistere i clienti e generare più lead e vendite.
  4. Risparmiare tempo e denaro: I cataloghi stampati comportano dei costi. Questo include la creazione, la distribuzione e la spedizione, per non parlare dei costi di stampa del catalogo. Quando si sceglie di pubblicare cataloghi digitali, i costi di stampa e distribuzione diminuiscono. Inoltre, è possibile risparmiare tempo sui processi di produzione e di stampa convertendo il PDF direttamente in un catalogo digitale. Se si considera l’investimento necessario a un grafico per creare manualmente i cataloghi, si scoprirà che DCatalog rappresenta una frazione del costo, soprattutto se si prevede di creare generazioni mensili, settimanali o giornaliere della propria pubblicazione.
  5. Fornire un’esperienza coesiva del marchio: Se si mescolano cataloghi cartacei e digitali, un ottimo modo per collegarli è l’utilizzo di un codice QR. Un codice QR è un’immagine scansionabile da una macchina e accessibile con uno smartphone. È possibile integrare il catalogo cartaceo con cataloghi digitali inviando un catalogo cartaceo con un codice QR. Una volta scansionato, il codice QR indirizzerà l’utente alla versione digitale del catalogo. In questo modo è possibile inviare un minor numero di cataloghi cartacei, mantenendo però un marchio coeso e un’esperienza utente nei contenuti digitali.

Naturalmente, i cataloghi cartacei sono oggetti tangibili che i cataloghi digitali non potranno sostituire del tutto. Ma con una piattaforma di pubblicazione digitale come quella di DCatalog, è possibile progettare cataloghi digitali straordinari che quasi eguagliano la profondità di quelli stampati.

Registratevi per una prova gratuita con DCatalog e scopri tutto sulla creazione di cataloghi digitali coinvolgenti per aumentare il coinvolgimento degli utenti e incrementare le vendite e la portata!

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *