Come essere un Digital Marketer efficace nel 2016

Come essere un Digital Marketer efficace nel 2016

Tendenze del marketing digitale 2016

Prendersi del tempo per guardare al passato è un ottimo modo per tracciare i nuovi piani di marketing per il 2016. L’anno scorso abbiamo assistito a un aumento vertiginoso degli acquisti online, dell’impegno sui social media e dell’attività mobile. Questi recenti risultati evidenziano l’importanza di includere un piano di marketing digitale nella vostra strategia per il nuovo anno. Quanto sarà efficace un piano di marketing digitale per la vostra azienda nel 2016? Basta dare un’occhiata a queste convincenti statistiche digitali dell’ultimo trimestre, che riflettono un numero sorprendente di utenti attivi di Internet. Il Global Digital Statshot Special Report ha annunciato che gli utenti internet attivi sono ora 3,175 miliardi in tutto il mondo! Ciò significa che quasi la metà della popolazione mondiale si dedica frequentemente ad attività online. Si prevede che questo numero continui a crescere. Solo nel 2015 gli utenti dei social media sono aumentati di 176 milioni! Vi starete chiedendo: come posso attuare il mio piano di marketing digitale? Abbiamo delineato 6 delle principali tendenze da abbracciare per il 2016.

Storytelling Raccontare ai clienti una storia può essere più efficace di qualsiasi altro metodo di vendita diretta. Tutti ricordiamo ogni dettaglio delle nostre storie d’infanzia preferite e l’accattivante introduzione di “C’era una volta”. Non vorreste poter attirare i vostri clienti, in pochi secondi, dopo aver letto una sola riga di introduzione? Lo storytelling è un’ottima strategia di marketing per catturare immediatamente l’attenzione del cliente. Nell’ultimo anno, lo storytelling ha registrato un aumento del 145%, con oltre 142 mila menzioni online. La vostra azienda può adottare questa divertente ed efficace strategia di marketing rendendo i consumatori protagonisti della vostra storia, aggiungendo esperienze personali e ponendo domande aperte. Se abbiamo imparato qualcosa dal passato, sarebbe saggio approfittare di questa tendenza!

Crescita dei video Con la diminuzione dei tempi di attenzione, l’opportunità di catturare l’attenzione dei consumatori si riduce. Nel 2015 è stata registrata una soglia di attenzione media di soli 8,25 secondi. Il che è diminuito significativamente rispetto ai 12 secondi del 2000. Oggi i responsabili del marketing hanno solo 4 secondi per catturare l’attenzione dei clienti prima che cambino sito web. Il segmento dei video ha registrato una crescita nell’ultimo anno, grazie alla capacità di catturare rapidamente l’attenzione del pubblico e di trasmettere grandi quantità di informazioni in un breve lasso di tempo. Si prevede che nei prossimi anni il video marketing subirà un’impennata. Nel 2017 si prevede che il 74% di tutto il traffico internet sarà costituito da video!

Marketing relazionale e tocco personale La popolarità di Internet non lascia molte opportunità per le relazioni personali. Tuttavia, gli esperti di marketing hanno trovato un modo per aggirare la barriera digitale nei confronti dei loro clienti, aggiungendo una caratteristica umana al nome del loro marchio. Lo si è visto con la popolarità dell’uso di account personali per rappresentare i marchi sui social media. Il caricamento di una foto personale, invece del logo del marchio, ha riscosso molto successo. Ma quanto è efficace aggiungere un tocco personale? Il 56% dei consumatori ha dichiarato di essere più propenso a fare acquisti quando ha una buona esperienza personalizzata!

Content Marketing Il content marketing ha fatto parlare di sé nel 2015, e per una buona ragione. Gestendo un blog attivo, le aziende generano il 67% di contatti in più su base mensile rispetto a quelle che non lo fanno. Tuttavia, ci sono ancora molte lacune da colmare nell’ambito del content marketing nei prossimi anni. È importante ricordare alcuni consigli quando si scrivono contenuti nel 2016, per mantenere i lettori impegnati. I brand devono avere una solida conoscenza del loro pubblico di riferimento e creare contenuti che interessino ai loro clienti. L’obiettivo è creare contenuti che risuonino con il pubblico, che ricorderà le esperienze piuttosto che il testo. I marketer otterranno il massimo successo con i contenuti che incoraggiano i lettori a pensare profondamente e a ispirarsi. Questa è una tendenza del passato che raccomandiamo per il futuro!

Marketing Analytics Per sviluppare una strategia di marketing efficace, dovete sapere esattamente cosa funziona e cosa non funziona per il vostro marchio. L’intelligence di marketing aumenterà nel corso del prossimo anno, in quanto gli addetti al marketing diventeranno più intelligenti nel decidere quando e dove pubblicare i propri contenuti. Dopo la pubblicazione dei contenuti, l’azione più efficace da intraprendere è la misurazione del coinvolgimento dei lettori. Oggi è più facile che mai, grazie all’accessibilità delle analisi integrate nella maggior parte dei siti e dei software di social media. Nel 2016, si prevede che le spese per l’analisi aumenteranno del 60%!

Micro-targeting Il marketing a meno, non è mai stato così importante! Grazie all’abbondanza di gruppi e comunità sui social media, il vostro pubblico di riferimento può essere trovato in un unico luogo. La personalizzazione e la customizzazione saranno un trend del 2016, per catturare l’attenzione di un gruppo ristretto ma efficace. Il marketing di nicchia funziona su tutte le piattaforme di social media, anche su Facebook, e si prevede che il 2016 vedrà un enorme incremento! A cura di: Heather Robinson, scrittrice di contenuti per i social media


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *