Come rendere il vostro PDF accessibile e conforme alle norme ADA

Secondo il CDC, 61 milioni di americani vivono con una disabilità. Negli adulti più giovani, la disabilità cognitiva è più comune. Ciò significa che molti dei vostri utenti e clienti potrebbero avere difficoltà ad accedere ai vostri contenuti se non li fornite in modo più accessibile. Poiché i giovani adulti sono più inclini ad accedere ai contenuti online, è importante essere preparati con gli standard di accessibilità. Le persone con disabilità visive sono una preoccupazione primaria, ma anche chi soffre di disabilità uditive o motorie può essere colpito da contenuti non accessibili.

Nella storia recente, l’ADA (Americans with Disabilities Act) ha fatto passi da gigante per eliminare la discriminazione nei confronti delle persone con disabilità e garantire loro una vita più confortevole. La Sezione 508 delinea la guida che implementa una tabella di marcia per l’accessibilità, che indica quali strutture devono essere rese accessibili a tutte le persone con disabilità.

Il formato PDF è molto influente online per i contenuti che rientrano nelle leggi e nelle linee guida ADA e Sezione 508. I criteri per l’accessibilità di questo formato si trovano nelle Linee guida per l’accessibilità dei contenuti web(WCAG). Nonostante le leggi e i regolamenti, i vostri contenuti devono essere accessibili agli utenti e conformi a tutti gli standard di accessibilità, perché avranno numerosi vantaggi, come l’ampliamento della vostra portata.

Creare un PDF accessibile che soddisfi tutti i requisiti ADA e WCAG può essere un compito scoraggiante. Ci vorrà tempo, un po’ di ricerca e una buona conoscenza degli standard di accessibilità, ma è possibile affrontare questa sfida unica e creare contenuti migliori. In questo articolo scoprirete come creare un PDF accessibile e conforme alle linee guida ADA. Di seguito sono riportati gli argomenti trattati e un elenco di risorse.

Che cos’è l’accessibilità e come si può rendere accessibile un PDF?

Che cos’è l’accessibilità? L’accessibilità consiste nel rendere le vostre pubblicazioni digitali utilizzabili da tutti, indipendentemente dal fatto che siano disabili o meno. I documenti accessibili sono necessari affinché tutti possano comprendere le informazioni presentate. Ecco alcuni modi per rendere accessibile il vostro PDF:

1. Creare una struttura semplice e logica

Per iniziare, strutturate il vostro PDF in modo che segua chiaramente un formato logico. Tenete presente che meno è meglio; ecco perché il design del vostro PDF deve essere esteticamente gradevole. Progettarlo in questo modo significa che può essere interpretato correttamente da uno screen reader. Create un flusso comprensibile definendo l’ordine di lettura con segnalibri e identificando sezioni, paragrafi e altre informazioni importanti. Un modo per aumentare le informazioni in modo accessibile è quello di utilizzare i tag PDF. I tag PDF consentono di ridimensionare il PDF per adattarlo a diverse dimensioni di visualizzazione e ai dispositivi mobili. Utilizzate le funzioni di accessibilità integrate nel vostro software di editing. La maggior parte dei creatori di PDF, come Adobe, contiene funzioni di accessibilità integrate. Sfruttate questi strumenti per creare e modificare i vostri file PDF. Ciò contribuirà a garantire l’accessibilità dei contenuti e a ridurre il lavoro da parte vostra.

2. Meno è più

Tornando ai principi del design grafico, quando si tratta di progettare un PDF accessibile, meno è meglio. Assicuratevi che il testo del documento abbia un contrasto elevato (testo nero su sfondo bianco o viceversa). Utilizzate caratteri di facile lettura come Arial o Comic Sans MS. I caratteri devono essere di grandi dimensioni, almeno 14. Non utilizzate il corsivo o le lettere maiuscole per evidenziare le informazioni importanti, ma il grassetto va bene. Infine, distanziare le righe di testo di almeno il 25% della dimensione del punto per garantire che i lettori possano spostare facilmente lo sguardo da una riga all’altra.

3. Impostare la lingua PDF appropriata

I sintetizzatori vocali e gli screen reader visualizzano e leggono il testo ad alta voce sugli schermi dei computer. Quando si progetta il PDF, assicurarsi di impostare la lingua in cui è scritto il documento. Alcuni screen reader possono commutare il sintetizzatore vocale in modo che pronunci correttamente il contenuto in diverse lingue. La creazione di un titolo per il documento rende più facile per il lettore individuare e identificare il documento che sta leggendo.

4. Il testo deve essere selezionabile e ricercabile

Quando progettate il vostro PDF, assicuratevi che il testo sia selezionabile e ricercabile. I lettori devono essere in grado di selezionare e modificare il testo per poterlo manipolare ai fini dell’accessibilità. Evitare di utilizzare immagini scansionate che contengono testo. Le immagini scansionate con testo all’interno dell’immagine non possono essere lette o estratte da screen reader o altri dispositivi di assistenza. Un’alternativa alle immagini scansionate, se è necessario utilizzarle, è l’uso della tecnologia di riconoscimento ottico dei caratteri (OCR). Questa tecnologia converte il testo basato su immagini in testo selezionabile che può essere rilevato da uno screen reader.

5. Trasmettere chiaramente le informazioni all’interno dei collegamenti ipertestuali

È importante fornire informazioni chiare sulla destinazione dei link in tutti i collegamenti ipertestuali inseriti nel file PDF. La presenza di informazioni chiare aiuterà il lettore a capire dove è diretto il link senza cliccarci sopra. Ad esempio, si può avere un tooltip che spiega dove va il link e che appare quando l’utente ci passa sopra con il mouse. Gli screen reader leggono i link e i titoli dei link nell’ordine in cui sono inseriti all’interno dei paragrafi della pagina.

6. Utilizzare descrizioni di testo alternative

Le descrizioni testuali alternative possono essere utilizzate per elementi non testuali, come immagini, audio e video. Questi elementi devono avere un testo alternativo (chiamato Alt-text/Alt-tag). L’Alt-text è una descrizione scritta che comunica il contenuto di un’immagine simbolo, o icona, e il suo funzionamento. Questo testo alt è destinato agli utenti con disabilità visive o cognitive. Lo screen reader comunicherà il contenuto di queste immagini ai lettori. Includete le trascrizioni nei vostri contenuti video. Gli utenti con problemi di vista o di udito possono leggere e capire cosa trasmette l’immagine. Assicuratevi che le trascrizioni indichino chi sta parlando e contengano il dialogo, oltre a descrivere tutte le informazioni descrittive (non legate al parlato, come gli effetti sonori).

Come si può aumentare l’accessibilità dei PDF?

Esistono molti modi per aumentare l’accessibilità dei PDF. Ecco una rapida panoramica e alcuni esempi di come creare un file completamente accessibile:

– Il contenuto del testo deve essere selezionabile.

Gli screen reader devono essere in grado di riconoscere il testo affinché il PDF sia accessibile. Il contenuto principale deve essere ricercabile e selezionabile, senza testo nelle immagini, per ottimizzare l’esperienza accessibile.

– Delineate e strutturate i vostri contenuti in modo chiaro.

I contenuti devono seguire una struttura chiara e devono essere organizzati in modo logico e sensato. Ciò significa che è necessario delineare il contenuto utilizzando punti elenco per gli elenchi, titoli, segnalibri e un indice. In questo modo il contenuto del PDF sarà più facile da navigare.

– Utilizzare i tag.

È possibile utilizzare i tag PDF, una funzione di Adobe Acrobat Pro, per contrassegnare elementi di testo e non. I tag PDF sono fondamentali per consentire alle tecnologie assistive, come gli screen reader, di accedere ai contenuti. Quando si crea un PDF con i tag, ogni tag associa il tipo di contenuto e memorizza le informazioni relative. I tag formano anche un “albero dei tag” che organizza il contenuto in un ordine logico di lettura.

– Rendete i vostri titoli e link descrittivi e specificate la lingua.

Anche se può sembrare un piccolo passo, dare ai contenuti un titolo descrittivo e specificare la lingua è estremamente utile per rendere i PDF più accessibili. I titoli descrittivi aiutano i lettori a capire quali informazioni sono contenute nel contenuto che stanno per leggere. Allo stesso modo, rendete i link descrittivi utilizzando un testo di ancoraggio per far capire agli utenti dove si trova il link. I moduli devono essere etichettati correttamente e i campi dei moduli devono avere dei tooltip descrittivi. Specificare le lingue aiuta gli screen reader a trasmettere il testo con maggiore precisione, in modo da poter trasmettere regole di pronuncia più accurate e visualizzare didascalie precise.

– Utilizzate testi alternativi alle immagini e aggiungete didascalie.

L’Alt-text non è visibile sulla pagina per il lettore, ma è necessario affinché gli screen reader lo rilevino e trasmettano l’immagine all’utente. L’aggiunta del testo alt renderà accessibile il contenuto del PDF. Le didascalie sono visibili al lettore. Assicuratevi di fornire le trascrizioni di clip audio e video.

– Strutturare correttamente le tabelle di dati.

Poiché il layout delle tabelle può essere complesso, gli screen reader possono avere problemi a riconoscere le informazioni presentate. Per renderla più accessibile, create una struttura chiara per la tabella, ad esempio aggiungendo intestazioni alle righe e alle colonne, mantenendo semplici le etichette delle intestazioni (senza livelli) e contenendo i dati di ogni cella nella sua riga. Assicuratevi di etichettare anche il vostro tavolo.

– Utilizzate il colore e il contrasto.

Secondo i criteri WCAG – criteri WCAG 2.1 1.4.3. e 2.1 1.4.6 – che regolano i livelli di accessibilità dei contenuti, il rapporto di contrasto minimo è di 4,5:1, con 7:1 come preferibile. Il modo consigliato per assicurarsi che il rapporto di contrasto soddisfi i criteri di successo delle WCAG è quello di eseguire un controllo del contrasto di colore durante la progettazione del file PDF.